Essere attrice, ma cosa c’è sotto il trucco?

K- Avvicinarmi e conoscere la recitazione è uno dei più bei regali che il destino o il caso (dipende dai punti di vista) potesse farmi! Vorrei condividere con voi cosa voglia dire per me recitare, ma descriverlo a chi non ha mai provato quest’emozione non è molto facile. Capire cosa significhi o cosa si provi durante il “gioco” della recitazione è molto più facile per chi lo pratica o per chi almeno qualche volta ha provato ad avvicinarsi con dei corsi specifici o anche semplicemente con delle esperienze amatoriali…di sicuro essere uno spettatore e analizzare quest’arte dall’esterno senza averne mai avuto esperienza è completamente diverso dall’essere un attore che studia e si impegna per realizzare uno spettacolo o un film, perché, lo spettatore vede solo il “prodotto finito” ignorando il percorso che c’è dietro, un percorso non sempre immediato, lungo, ricco di sacrifici, ostacoli, difficoltà. Sotto il trucco, al di là della maschera, c’è il sudore, sudore di chi costruisce un personaggio che esiste solo sulla carta pezzo per pezzo. Molti lo chiamano “gioco scenico” e, in fondo, la recitazione è un bel gioco, un gioco che mi fa sentire libera dai pregiudizi, libera di fermare per qualche ora la mia vita dai problemi, impegni e preoccupazioni per iniziare a vivere una realtà diversa, e non importa se il luogo che racchiude il mio lavoro sia un grande teatro o un piccolo rettangolo di pavimento in una stanza, questo luogo può diventare mille (e anche di piú) luoghi diversi. La mia scena è come dire… mutevole: grazie all’immaginazione può diventare tutto quello che voglio, in ogni spazio e in ogni tempo , piena di oggetti che magari non ho mai visto dal vivo e che forse mai vedrò. Tutto questo mi piace, mi rendo conto che è parte della scena che agisce e si trasforma, e con essa anch’io!  Questo mi fa sentire viva! La mia fantasia e i miei pensieri prendono vita, posso costruire mondi solo pensandoli intensamente, posso distruggerli, modificarli e cancellarli, posso attraversarli dall’interno sentendo i loro odori, ma non solo, questi mondi creati dalla mia fantasia fanno nascere in me emozioni che, belle o brutte che siano, mi plasmano e mi fanno ragionare sulla vita esterna… e io credo che tutto questo ti cambi in qualche modo. E non importa se si è un piccolo o grande attore, ma importa la passione, l’impegno e la serietà che si mette nel “gioco”. Perché devo specificare che tutte le cose belle che ho elencato fino ad ora non si raggiungono con un semplice schiocco di dita, ma ci vuole studio e costanza. Essere attore non è un’impresa facile, a volte le persone non lo considerano nemmeno un lavoro, ma un divertimento, un diversivo, un hobby….ma credo che non bisogna abbattersi, ma solo perdurare !!!! 😉 Per superare queste difficoltà nei giorni tristi, perchè ci sono sempre giorni tristi, ascolto la mia vocina interiore che si fa sentire soprattutto davanti agli ostacoli più alti, ripetendomi costantemente  “lo devi fare”,  e questa è la fortuna di sapere quale sia la strada per la mia felicità. Diciamo pure la verità, a volte la mia vocina interiore non basta, mi serve una roccia più solida e reale, quindi telefono alla mia amica, collega, compagna di giochi teatrali Anto, e dopo conversazioni cariche di energia positiva, attacco il telefono con il sorriso e mi ripeto: “perdurare” 🙂 .

Dopo tutto recitare è anche immedesimazione e per esprimere meglio il concetto  vi mostro un bellissimo trucco teatrale realizzato in una giornata di shooting dedicato al personaggio di Medea. Questo trucco teatrale di Medea è stato realizzato da una professionista del make up, il suo nome è Francesca Faller, ha studiato alla scuola professionale per truccatori Studio 13 di Roma, e ditemi voi se non ha fatto un lavoro eccezionale su di me. Devo dire la verità, mi sono sentita fortunata e mi sono divertita tantissimo ad essere stata il soggetto scelto per questo lavoro, impegnata in ore di trucco, parrucco e organizzazione del costume, Francesca Faller mi ha completamente trasformata e diciamolo, se in pure pochi minuti di scatti fotografici ho potuto assaporare il personaggio di Medea e questo mi ha resa  felice!

trucco Medea trucco Medea

Medea trucco

 

MAKE UP ARTIS: FRANCESCA FALLER ( contatti: francesca.faller@yahoo.com)

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *